Memories of My Body


 

Regia Garin Nugroho

Anno 2018

Durata : 106

Paese Indonesia

Lingua Indonesiano

Sceneggiatura Garin Nugroho

Fotografia Teoh Gay Hian

Musiche Mondo Gascaro

Cast Muhammad Khan, Raditya Evandra, Rianto, Sujiwo Tejo,Teuku Rifnu Wikana

Sottotitoli Italiano

Genere Drammatico

Formato: 16:9

Juno è solo un bambino quando il padre se ne va, abbandonandolo nel loro villaggio di Giava Centrale. Rimasto solo, entra in una scuola di danza Lengger in cui gli uomini si trasformano, assumendo aspetto e movenze femminili. Ma la sensualità e la sessualità che la danza e i corpi emanano, unite alla violenza sociale e politica dell’ambiente attorno a lui, spingono Juno a spostarsi di villaggio in villaggio. Durante il viaggio, nonostante la cura e l’amore degli insegnanti di danza, di una zia stramba, di un vecchio zio, di un affascinante pugile e di un danzatore warok, Juno deve comunque affrontare da solo una battaglia personale: quella con la sua fisicità.

 

 

In questo film mi sono interessato alla questione di genere maschio femmina, che può emergere nel corpo di una sola persona.

Avere un corpo sia maschile e femminile è un tema molto delicato e sensibile in Indonesia, nazione che presenta una forte maggioranza musulmana.

 

Garin Nugroho is born in Jogjakarta, Indonesia on 1961 and completed his studies in 1985 at the film academy in Jakarta. Nugroho’s debut film LOVE IS A SLICE OF BREAD (1991) was selected as the Best Young Director at the Asia Pacific International Film Festival. LETTER FOR AN ANGEL (1994) won Best Film at the Taormina Film Festival and the Tokyo International Film Festival. His film LEAF ON A PILLOW (1998) won the Special Jury Prize at the Tokyo International Film Festival in 1998 and screening at CANNES Film Festival 1998. Since then, his name skyrocketed and spread to various international film festivals. In celebration of 250 years of Mozart (2006), he was selected as one of the six innovative directorsworld to make the film. The result, Opera Jawa, was based on the Ramayana and produced by Simon Fields and was premiered in Venice 2006.