Perfumed Nightmares Edizione MAXXI 2014


aaff 2014 banner

31 Maggio – 1 Giugno 2014

MAXXI  Museo delle arti del XXI secolo – Roma

Ingresso libero

In collaborazione con

MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo

Ambasciata della Repubblica delle Filippine, Fondazione Roma Solidale,

Sardegna Film Commission, Film Development Council of the Philippines

Direzione artistica: Stefano Galanti – Maria Paola Zedda

Dopo il grande successo della prima edizione presentata a Cagliari nel maggio 2013, Across Asia Film Festival apre per la prima volta a Roma nella prestigiosa sede del MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo. Il festival, incentrato sui linguaggi indipendenti della recentissima produzione cinematografica asiatica, approfondisce ogni anno la cinematografia di un singolo paese, con l’obiettivo di mostrare il grande apporto dell’Asia in termini di sperimentazione, ricerca estetica e innovazione linguistica.

Il 31 maggio e il 1° giugno 2014, il MAXXI aprirà le porte a due giornate interamente dedicate al cinema e alla cultura filippina indipendente, presentando una selezione dei più recenti film della Philippines New Wave, movimento di filmmakers e artisti nato nell’area di Metromanila nei primi anni 2000 e riconosciuto nel panorama internazionale (Festival del Cinema di Rotterdam, Festival di Cannes, TIFF, Berlinale, etc.). Le proiezioni saranno tutte a ingresso libero e si svolgeranno nell’Auditorium del MAXXI.

Cinema, musica contemporanea, danze tradizionali, rap e street dance dei giovani filippini, in un fitto programma che vede il coinvolgimento diretto e attivo della comunità di immigrati. Tra gli ospiti, il regista Khavn De La Cruz, noto come il Takashi Miike o il Lars Von Trier delle Filippine, l’enfant terrible del cinema filippino, sarà presente alle proiezioni, introdotto da Giovanni Spagnoletti, Direttore del Festival del Cinema di Pesaro.

Il 1° Giugno alle ore 11.30 (MAXXI B.A.S.E. Sala Graziella Lonardi Buontempo INGRESSO LIBERO), KHAVN terrà una masterclass sulla guerrilla production e sulle produzioni no budget.

Ospite del festival sarà anche il musicista inglese Mike Cooper che il 31 giugno ore 19.45 (Auditorium del MAXXI INGRESSO LIBERO) presenterà il live Spirit Songs, cut-up di Blues e impressioni del Sud-est asiatico per chitarra trattata, elettronica, voce e immagini.

Il 1° Giugno alle ore 19.30 il festival si concluderà con un evento speciale negli spazi della Galleria 1 del museo (INGRESSO LIBERO. E’ gradita la prenotazione RSVP info@acrossasiaff.org) che vede protagonista ancora il poliedrico Khavn De La Cruz al pianoforte, con la musicazione dal vivo di KalaKala, viaggio filmico dai toni quasi horror tra le macerie del Tifone Sendong.

L’evento, presentato al MoMA PS1 di New York nel 2013,è dedicato alle vittime di tutti i tifoni e in particolare del recentissimo Tifone Yolanda.

La location del MAXXI è stata individuata come particolarmente adatta a presentare questa edizione di Across Asia Film Festival per la sua particolare posizione geografica all’interno della città di Roma, adiacente ai luoghi di ritrovo della comunità filippina (Piazza Mancini e Piazza Manila) nonché per la vocazione urbanistica del Museo che mira ad essere un polo museale artistico e architettonico ancorato alla città e aperto al territorio e ad un pubblico eterogeneo.

A seguire, nel mese di Settembre 2014, il festival riprenderà a Cagliari, con una programmazione della durata di 5 giorni, incentrata sulla New Wave di Cina, Hong Kong e Taiwan. Lungometraggi, cortometraggi, laboratori e talk con registi si susseguiranno insieme a numerosi eventi collaterali che vedranno protagoniste le comunità di immigrati, creando un momento di scambio culturale e sociale, consolidando l’amicizia tra i paesi.   I film proposti sono tutti inediti in Italia.

Across Asia Film Festival, organizzato dall’Associazione Culturale ZEIT,èrealizzato con la collaborazione di MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo, Fondazione Roma Solidale, Ambasciata della Repubblica delle Filippine, Film Development Council of the Philippines, Fondazione Sardegna Film Commission, e con il patrocinio di Regione Lazio, Assessorato alla Cultura del Comune di Roma, Roma Capitale, Comune di Cagliari, Roma Multietnica Biblioteche di Roma, Regione Sardegna. La direzione artistica segue l’esperienza di Across the vision Film Festival ed è curata da Stefano Galanti e Maria Paola Zedda.

“La tecnologia ci ha liberato. Il supporto digitale con le sue qualità di mobilità, flessibilità, intimità e accessibilità è il mezzo perfetto per un paese del Terzo Mondo come le Filippine” Khavn De La Cruz, Digital Dekalogo

SHOWCASE FILIPINO NEW WAVE

La prima edizione di Across Asia Film Festival e la presentazione 2014 al MAXXI sono dedicate interamente alla New Wave Filippina, un movimento di artisti, registi e documentaristi sorto nei primi anni del 2000 nell’area di Metro Manila, noto per l’attitudine punk della sua cinematografia, per la ricerca di un linguaggio di confine in cui il cinema si specchia e si contamina con forme espressive diverse, dai videoclip alle arti visive. Il suo cinema, erede dell’esperienza del Dogma ’95 e del primo Lars von Trier, ha saputo vedere nelle autoproduzioni e nell’abbassamento dei costi dovuto alle tecnologie digitali la possibilità di rigenerarsi e di creare un’industria indipendente, visionaria e ricca di contenuti. Le opere dei registi della New Wave Filippina sono state presentate nei più importanti festival internazionali (Festival di Cannes, Mostra del Cinema di Venezia, Edinburgh Film Festival, Rotterdam Film Festival, New Filipino Cinema Yerba Buena CA di San Francisco, New York Filipino Film Festival, Cinemalaya), ma anche nei grandi appuntamenti internazionali dell’arte contemporanea (Documenta 2012 – Raya Martin).

 Dove e quando I film in programma This is not a Tribute – Khavn de la Cruz Programma Un assaggio di Across Asia Film Festival