The Hole in Teeth


Titolo originale 無中文片名

  The Hole In Teeth The Hole In Teeth The Hole In Teeth

Regia: Chuang Yu-Ru

Anno: 2014

Durata: 11′

Sceneggiatua: Chuang YU-Ru

Produzione: Chuang YU-Ru

Fotografia: Huang Yi-Chen

Production Design: Yu Ke-Chin

Suono: Yu Ke-Chin

Montaggio: Chuang YU-Ru

Attori: Ian Wang

Production Company: Shih Hsin University

Formato: Super-8, HD,135 Film

Lingua: Mandarino

Sottotitoli: Cinese e inglese

Genere: Cortometraggio sperimentale

 

Sinossi

Le fantasie sessuali di un ragazzo e il suo corpo. I segreti dell’adolescenza si trovano tutti in quel buco.

 

Bio-filmografia 

Chuang Yu-Ru, nato a Taiwan nel 1986, ha studiato Visual Communication Design e attualmente frequenta un Master in Filmmaking presso la Shih Hsin University.

2008 《THE WRITER》/Cortometraggio /10min

2009 《PINK-014》/ Documentario /10min

2009 《FACE》/ Experimental / 5min

2011 《THORN》/Cortometraggio / 7min,

2013 《floating illusion》/ Cortometraggio Sperimentale/ 3min

 

Note di regia

Il film è uno psicodramma a colori, il punto di vista del mondo che
appare agli spettatori in una storia basata sul concetto di irrealtà
attraverso una sceneggiatura che prevede la presenza di sei
personaggi, dei quali ciascun ritratto contiene dettagli diversi.
L’interpretazione non è data da un solo soggetto ma dall’insieme dei
personaggi con le rispettive caratteristiche sociali, umane, evolutive
e di specie, dalla più piccola alla più grande. Il film comincia con
un anormale stato della mente: è la retrospettiva dell’umorismo
assurdo innescato da un evento insignificante generato dal pensiero.
Quasi l’intero film offre un obiettivo speciale che apre prospettive
più grandi, e ciò richiede che gli attori svolgano alla perfezione il
loro ruolo. L’obiettivo della camera durante la ripresa lascia libere
la mente e l’immaginazione. La necessità di avere campo libero al di
qua e al di là del livello di realtà enfatizza anche il livello
gerarchico dei ruoli, laddove il ruolo e il livello della narrazione
necessitano di essere enfatizzati. L’interpretazione è sostanzialmente
calma e lenta. L’ambientazione è finalizzata all’ottenimento di un
contrasto nel senso che riproduce un creativo, accurato e profondo
quadro che mostra il mondo interiore dei personaggi con una
prospettiva animale, mostra le intrinseche contraddizioni del film
cercando di trovare inquadrature impertinenti per ciascun personaggio.
Al servizio della mente.